Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Marco Papacci, segretario del Circolo di Roma dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia Cuba, è stato intervistato sul tema dei Cinque cubani detenuti ingiustamente nelle carceri statunitensi, dall'attore e conduttore radiofonico Jonis Bascir sulle frequenze di Radio Città Futura, 97.7 FM.

Dopo aver descritto brevemente il lavoro pluridecennale svolto dalla nostra associazione nel suo impegno di solidarietà con Cuba, Papacci ha ripercorso le tappe salienti della vicenda dei Cinque che, dal 12 settembre 1998, soffrono di ingiuste condanne nelle prigioni degli Stati Uniti per essersi infiltrati nelle organizzazioni terroristiche di origine cubano-americana con sede a Miami.

Tali organizzazioni hanno provocato, lungo più di quattro decadi, centinaia di attentati terroristici provocando la morte e l'invalidità di 5000 cittadini cubani.

Ancora una volta sono stati messi in risalto la doppia morale del governo statunitense, soprattutto alla luce della recentissima liberazione, grazie alla CIA e alla famiglia Bush, del terrorista reo confesso Posada Carriles e il comportamento omertoso dei principali media che, da sempre, tacciono sulla vicenda.

Infine, il segretario ha parlato delle iniziative messe in campo dal Circolo di Roma nell'ambito della Campagna Internazionale per la liberazione dei Cinque, non ultima quella che vedrà la realizzazione di manifesti e machette con testimonial come Vattimo, Rizzo, Rame, Mingardi.