Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Il Circolo di Roma, dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, ha infranto rumorosamente il silenzio delle forze politiche e mediatiche, nessuna esclusa, sul dramma che sta vivendo il popolo honduregno dopo il colpo di stato militare istigato dagli Usa.

Solo posti in piedi alla libreria Rinascita di Largo Agosta (Tor de'Schiavi), un piccolo-grande laboratorio di iniziative anticonformiste dall'ambiente stimolante ed accogliente, per la proiezione del documentario-reportage: "Il ritorno del Condor" di Fulvio Grimaldi, giornalista e membro del Circolo della Tuscia dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba.

L'intensa serata è stata onorata dalla presenza dell'ambasciatore del Venezuela, Luis Josè Berroteràn Acosta e dal consigliere politico dell'Ambasciata cubana, Vladimir Perez che, al termine della proiezione, hanno partecipato al vivace dibattito con Esly Banegas, rappresentante del Fronte Nazionale della Resistenza al Golpe in Honduras e Fulvio Grimaldi.

La serata è stata presentata dal segretario del Circolo di Roma, Marco Papacci e la traduzione dell'intervento della compagna honduregna è stata fatta dalla compagna del Circolo di Roma, Federica Cresci.

Libreria Rinascita - Roma, 02/02/2010E. Banegas, F. Cresci, F. Grimaldi, Libreria Rinascita - Roma, 02/02/2010Libreria Rinascita - Roma, 02/02/2010E. Banegas e F. Cresci, Libreria Rinascita - Roma, 02/02/2010