Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Nell'ambito della Campagna Internazionale "Il 5 per i Cinque" lanciata dal Comitato Internazionale per la Liberazione dei Cinque, i compagni dell’ANAIC Circolo di Roma hanno affisso a Cinecittà, nella popolosa periferia est della capitale, due grandi manifesti: “Rompiamo il silenzio, libertà per i 5 cubani prigionieri negli Stati Uniti”.

In tal modo, i militanti del Circolo hanno voluto ricordare, allo scoccare della mezzanotte, ossia nei primi minuti del 5 aprile, nel rispetto della scadenza della data prescelta per ogni mese dell’anno, l’ormai palese e crudele ingiustizia commessa dagli Stati Uniti nei confronti di Gerardo, Antonio, René, Fernando e Ramón, i Cinque antiterroristi cubani detenuti ingiustamente da oltre 12 anni nelle prigioni statunitensi,

Il Circolo di Roma, ripetendo per la terza volta l’affissione dei manifesti in un altro punto focale di Roma, ricorda ai cittadini romani l'importanza di abbattere il muro di silenzio perché sia possibile fare veramente giustizia per un caso umano, politico-giudiziario in cui sono stati violati i più elementari diritti civili di cinque persone innocenti.

LIBERTA’ PER I CINQUE CUBANI!

Cinecittà - Roma, 05/04/2011Cinecittà - Roma, 05/04/2011Cinecittà - Roma, 05/04/2011Cinecittà - Roma, 05/04/2011Cinecittà - Roma, 05/04/2011Cinecittà - Roma, 05/04/2011