Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Il Circolo di Roma dell'ANAIC e l’Associazione Morgagni Ore21, in collaborazione con Clave de Son dei maestri di folklore cubano Irma Castillo e Ulises Mora, hanno organizzato una giornata dedicata, alle radici africane nella cultura cubana.

Grazie al sostegno dei professori del Liceo Morgagni, Fabrizio Fantera e Claudia Coletta, hanno permesso al nostro Circolo di far conoscere uno dei molteplici aspetti della cultura cubana in uno dei Licei più conosciuti della capitale italiana.

La giornata ha visto un primo incontro a partire dalle ore 11:30, nella Sala Conferenze del Liceo Scientifico, alla presenza di oltre un centinaio tra studenti e alunni.

Il professor Fabrizio Fantera, ha presentato la conferenza e il motivo per cui è stato scelta Cuba, accennando brevemente ai legami tra l’Isola e il continente africano.

Successivamente ha presentato Marco Papacci e Maria Antonietta Polidori del Circolo di Roma.

Questi, dopo aver ringraziato per la opportunità data e spiegato brevemente il lavoro della Associazione, ha lasciato la parola a Irma Castillo che per due ore ha catturato l’attenzione degli studenti e dei docenti, spiegando le principali espressioni di danze e ritmi più rappresentativi nella formazione dell’identità cubana.

Alla fine della conferenza tenuta da Irma Castillo, gli alunni sono stati invitati a suonare alcuni strumenti che per l’occasione erano stati portati dall’artista cubana.

Alle ore 21:00 è stato presentato da Patrizia Petriaggi del Circolo di Roma lo spettacolo denominato "Ritmi e danze folcloristiche e popolari di Cuba".

La responsabile delle attività culturali del Circolo di Roma dell’Ass.ne Naz.le di Amicizia Italia-Cuba, ha introdotto al numeroso pubblico presente i generi musicali ai quali avrebbero assistito.

Irma Castillo, Fabrizio Ricci, Umberto Oviedo detto La Pelicula, El Toto, Alessandro Sponta, Paolo Zaccardini e Antonio Nigro, hanno intrattenuto il pubblico intervenuto con la rappresentazione di Ochun, un Uauanco, una Rumba, un Son, una Conga e una danza afrocubana chiamata Palo (Congo).

Tra il numeroso pubblico era presente Roberto Rodriguez, responsabile per l’Italia dell’ICAP (Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli) che è intervenuto portando il suo saluto.

La serata si è conclusa con gli artisti che sono scesi in platea coinvolgendo il pubblico in una entusiasmante conga.

Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012P. Petriaggi, I. Castillo, Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012I. Castillo, Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012Liceo Morgagni - Roma, 27/04/2012