Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - In occasione del 61° anniversario dell’assalto alla caserma Moncada, avvenimento che ha segnato una svolta decisiva nella storia del popolo cubano, l’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba si unisce alle sue celebrazioni ribadendo la propria solidarietà politica con la Rivoluzione cubana.

Dà un segno concreto della sua solidarietà con l’avvio di un’ulteriore e più imponente campagna, grazie alla disponibilità dell’azienda pubblicitaria Gregor srl, a favore della liberazione degli antiterroristi cubani che da sedici anni permangono ingiustamente detenuti nelle carceri degli Stati Uniti.

Ricordiamo che Cuba, dall’inizio della Rivoluzione, ha subito attacchi terroristici di ogni tipo. In uno di questi, nel 1997, ha perso la vita un nostro connazionale, il giovane Fabio Di Celmo, che ancora oggi non ha avuto giustizia e senza che alcun passo concreto sia stato fatto in questo senso dalle Istituzioni italiane, mentre il suo assassino, reo confesso, vive libero e indisturbato in territorio statunitense.

I Cinque cubani, di cui tre si trovano ancora detenuti nelle prigioni di quel Paese, vigilavano, al fine di prevenirle, sulle attività dei gruppi terroristici radicati e protetti nel territorio degli Stati Uniti.

Nelle vie della città di Roma, saranno esposti ben 129 pannelli delle dimensioni di 4x3 metri e un pannello gigante da 21x3 metri per richiamare all’attenzione delle persone e delle istituzioni italiane questa vicenda completamente ignorata dalla quasi totalità dei mezzi di comunicazione.

Segreteria Nazionale Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba

Manifesto Antonio Guerrero Rodrìguez - Roma, 26/07/2014Manifesto Fernando Gonzàlez Llort - Roma, 26/07/2014Manifesto Gerardo Hernandez Nordelo - Roma, 26/07/2014Manifesto Ramòn Labañino Salazar - Roma, 26/07/2014Manifesto René Gonzàlez Sehwerert - Roma, 26/07/2014