Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Cuba è da sempre in prima linea per la costruzione di un mondo più giusto e in cui i popoli vivano in pace e nella reciproca cooperazione solidale.

Dal 22 al 25 novembre del 2015, si terrà a Guantanamo il IV Convegno Internazionale per la Pace e la chiusura di tutte le basi militari collocate in Paesi esteri.

Vi hanno aderito il coordinamento toscano dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba e i Circoli di Roma e della Tuscia, organizzando una staffetta ciclistica che dalla base USA di Camp Darby, in Toscana, raggiungerà Guantanamo all’apertura dei lavori congressuali.

La staffetta partita venerdì 23 ottobre, alle ore 10:30, davanti ai cancelli di Camp Darby è giunta a Viterbo e poi oggi 25 ottobre, a Roma pronta per volare a Cuba e riprendere con le tappe isolane fino alla destinazione, Guantanamo.

Ad accogliere la staffetta, in una piazza del Pantheon piena di turisti erano presenti i compagni del Circolo di Roma e della Tusca oltre al Comitato No NATO.

Per l'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba è interventuto Giovanni Altini, per il Comitano No NATO il giornalista Fulvio Grimaldi e Ida Garberi.

Piazza del Pantheon - Roma, 25/10/15Piazza del Pantheon - Roma, 25/10/15Piazza del Pantheon - Roma, 25/10/15Piazza del Pantheon - Roma, 25/10/15Piazza del Pantheon - Roma, 25/10/15Piazza del Pantheon - Roma, 25/10/15