Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Il canto lirico cubano ha reso oggi a Roma un sentito omaggio alla memoria di Fidel Castro con un concerto di tre dei suoi esponenti che hanno così concluso così un tour di tre settimane in diverse città italiane.

Le soprano Katya Selva e Laura Ramón, con il tenore Jorge Félix Leyva, accompagnati al piano dal maestro Michelangelo Giaime Gagliano, sono stati i protagonisti della serata organizzata dal Circolo di Roma dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (ANAIC) e dall’Ambasciata di Cuba in Italia, con l'obiettivo di raccogliere fondi per la ristrutturazione della scuola del teatro lirico dell'Avana e per conservare il grande patrimonio culturale cubano.

Con un repertorio vario nel quale Lecuona e Sánchez de Fuentes si sono dati la mano con Puccini, Verdi, Tosti, Lalo e altri grandi compositori italiani, i concertisti hanno fatto alzare in piedi più volte il pubblico che riempiva la Sala Baldini, ex sacrestia della chiesa di Campitelli, costruita tra i secoli XVII e XVIII nelle vicinanze dello storico teatro Marcello.

Nella presentazione dell’attività, Patrizia Petriaggi, responsabile per le Attività Culturali dell’ANAIC in questa capitale, ha messo in evidenza il contributo di Fidel Castro, leader storico della Rivoluzione cubana, allo sviluppo artistico del suo paese, che trascende i confini dell’Isola ed è fortemente proiettato in campo internazionale.

Da parte sua, l’ambasciatrice, Alba Soto, ha ringraziato gli organizzatori e i partecipanti per l’omaggio a chi “tra tante cose alle quali ha dedicato la sua vita ha sempre avuto uno spazio e un’attenzione per la nostra cultura” e li ha invitati a godere del talento di “questi giovani che sono la migliore dimostrazione dell’opera e dello spirito dell’educazione cubana, di quella che ha promosso il nostro Comandante”.

Per la soprano Katya Selva, la sparizione fisica del leader della Rivoluzione è stato un colpo molto duro quando hanno ricevuto la notizia in questo giro per l’Italia ed a lui hanno dedicato un concerto, oltre a questo, con un repertorio di interpretazioni “che sappiamo che gli piacevano”.

L'iniziativa è durata quasi due ore, è cominciata con l’inno nazionale cubano interpretato dai tre cantanti lirici ed è terminata con il Brindisi della Traviata di Verdi, in mezzo alle ovazioni del pubblico.

Sala Baldini - Roma, 07/12/16Sala Baldini - Roma, 07/12/16Sala Baldini - Roma, 07/12/16Sala Baldini - Roma, 07/12/16Sala Baldini - Roma, 07/12/16Sala Baldini - Roma, 07/12/16Locandina iniziativa, Sala Baldini - Roma, 07/12/16