Seguici su twitter facebook youtube RSS

MILANO - Circa 700 persone hanno marciato questo sabato nella città di Milano, con l'obiettivo di chiedere la fine del blocco USA contro Cuba, il ritorno della base navale di Guantánamo.

La manifestazione, organizzata dall'Associazione Nazionale Amicizia Italia-Cuba, ha attraversato tutto il centro della città e si è conclusa di fronte al Castello Sforzesco.

Tra i presenti anche una rappresentanza del Circolo di Roma che ha sfilato esponendo uno striscione con l'immagine di Fidel.

Franco Calandri, appartenente al Circolo di Milano dell'ANAIC, ha ringraziato tutti per la partecipazione, mentre Sergio Marinoni, presidente dell'associazione, ha sottolineato l'importanza di continuare a lottare per la solidarietà con il popolo cubano ed ha ribadito che Cuba può fidarsi dell'Associazione Italia-Cuba perché essa difenderà sempre il socialismo.

Un altro partecipante, Adelmo Cervi, figlio di Aldo Cervi, partigiano medaglia d'oro della Resistenza contro il nazi-fascismo in Italia, ha invitato i presenti all'unità ed a sviluppare un progetto finalizzato a sensibilizzare e convincere molte più persone ad esprimere il proprio appoggio a Cuba.

La dimostrazione si è conclusa con il grido di Viva Fidel.

Manifestazione Nazionale - Milano, 02/12/2017Manifestazione Nazionale - Milano, 02/12/2017Manifestazione Nazionale - Milano, 02/12/2017Manifestazione Nazionale - Milano, 02/12/2017Manifestazione Nazionale - Milano, 02/12/2017Manifestazione Nazionale - Milano, 02/12/2017