Seguici su twitter facebook youtube RSS

ROMA - Nella Libreria Odradek, al centro di Roma, si è tenuta la presentazione del libro “La conga con Fidel”, nel quale il grande scrittore turco Nazim Hikmet narra la sua esperienza con la rivoluzione di Cuba.

Nel 1961, infatti, Hikmet venne inviato a Cuba per scrivere un reportage/poema su ordinazione all'indomani della rivoluzione che rovesciò la dittatura di Batista e portò al potere Fidel Castro.

Quell'esperienza, unita alla fantasia poetica dell'autore, sono state tradotte in questo volume, edito da Fahreneit 451.

Si tratta di pagine narrative in cui Nazim Hikmet, senza mai cadere nella retorica e nel didascalismo, presenta il proprio incontro, come uomo, poeta e rivoluzionario, con Cuba: con uno sguardo sempre politico e marxista, sempre poetico, Hikmet ricerca immagini, sentimenti, sensazioni, infondendo ai suoi versi un’ eccezionale carica di entusiasmo morale e fiducia nella vita.

Questo poema rappresenta ancora oggi il canto di un uomo, poeta e rivoluzionario, che racconta con immagini di grande forza poetica le sue aspettative, le aspettative del mondo, nell’incontro con la rivoluzione cubana.

Alla presentazione del libro sono intervenuti Marco Papacci, segretario del nostro Circolo, Ruben Pino, addetto culturale dell'Ambasciata di Cuba a Roma e Elvira Peña, Responsabile Stampa dell’Ambasciata di Cuba in Italia.